Header Image

GARA INDIVIDUALE

Regolamento di Partecipazione

INDIVIDUALE MASCHILE YUDANSHA

 

SISTEMA A POOL:
Ogni pool è costituita da 3 atleti. Ogni atleta effettua 2 incontri (nel caso di pool con solo due atleti, questi effettuano l’incontro per determinare la classifica) e ogni combattimento è SANBONSHOBU di 4 minuti di durata. E’ contemplato HIKIWAKE (parità). I primi due atleti di ogni pool accedono alle eliminatorie dirette.
Al fine di determinare la classifica valgono: 1) incontri vinti; pareggiati; persi; ippon fatti. 2) A parità di incontri vinti, pareggiati e ippon fatti sara’ determinante il numero di ippon subiti.
In caso di parità completa tra due atleti, per la classifica, si effettua un incontro supplementare di pari durata IPPONSHOBU con eventuale ENCHO.
In caso di completa parità tra i 3 atleti la pool verrà ripetuta interamente con incontri SANBONSHOBU.

ELIMINAZIONE DIRETTA
Ogni combattimento è SANBONSHOBU di 5 minuti di durata. In caso di parità ENCHO senza limite di tempo.

INDIVIDUALE FEMMINILE YUDANSHA

 

SISTEMA A POOL:
Ogni pool è costituita da 3 atlete. Ogni atleta effettua 2 incontri (nel caso di pool con solo due atlete, queste effettuano l’incontro per determinare la classifica) e ogni combattimento è SANBONSHOBU di 4 minuti di durata. E’ contemplato HIKIWAKE (parità). Le prime due atlete di ogni pool accedono alle eliminatorie dirette.
Al fine di determinare la classifica valgono: 1) incontri vinti; pareggiati; persi; ippon fatti. 2) A parità di incontri vinti, pareggiati e ippon fatti sara’ determinante il numero di ippon subiti.
In caso di parità completa tra due atlete, per la classifica, si effettua un incontro supplementare di pari durata IPPONSHOBU con eventuale ENCHO.
In caso di completa parità tra le 3 atlete la pool verrà ripetuta interamente con incontri SANBONSHOBU.

ELIMINAZIONE DIRETTA
Ogni combattimento è SANBONSHOBU di 5 minuti di durata. In caso di parità ENCHO senza limite di tempo.

CCII Kendo 2017

GARA A SQUADRE

5 ELEMENTI

FASE A POOL

Ogni pool è costituita da 4 squadre. Ogni squadra effettua 3 incontri ogni combattimento individuale è SANBONSHOBU di 4 minuti di durata. Se necessario per la classifica si effettua un incontro individuale supplementare di pari durata IPPONSHOBU con eventuale ENCHO senza limite di tempo. Dopo ogni incontro sarà possibile cambiare formazione. La formazione dovrà essere consegnata al tavolo dello shiai-jo dove si svolgera’ l’incontro entro 2 minuti dall’inizio dell’incontro stesso. Una volta consegnata non potrà più essere modificata.
In caso di mancata consegna della formazione il Responsabile Arbitri e il Responsabile Gare possono decidere per l’esclusione della squadra.
Le prime due squadre classificate di ogni pool accedono alle eliminatorie dirette.

 

CRITERIO PER LA DETERMINAZIONE DELLA CLASSIFICA DELLE POOL

Ogni pool avrà i seguenti riferimenti:

  1. Numero di vittorie di squadra, pareggi di squadra, sconfitte di squadra.
  2. Numero incontri individuali vinti; pareggiati; persi.
  3. Numero di ippon fatti.
  4. Permanendo ancora una situazione di parità, sarà determinante il numero di IPPON subiti.
  5. Permanendo ulteriormente la parità, si farà ricorso all’incontro individuale supplementare già citato.

 

TABELLONE AD ELIMINAZIONE DIRETTA

Ogni combattimento individuale è SANBONSHOBU di 5 minuti di durata. E’ contemplato HIKIWAKE (parità). In caso di parità fra le squadre vi sarà un incontro individuale supplementare di 3 minuti IPPONSHOBU con eventuale ENCHO IPPONSHOBU senza limite di tempo.
Dopo ogni incontro sarà possibile cambiare formazione. La formazione dovrà essere consegnata al tavolo dello shiai-jo dove si svolgera’ l’incontro entro 2 minuti dall’inizio dell’incontro stesso. Una volta consegnata non potrà più essere modificata.
In caso di mancata consegna della formazione il Responsabile Arbitri e il Responsabile Gare possono decidere per l’esclusione della squadra.

 

Le 8 squadre che accedono al tabellone sono qualificate alla fase finale dei Campionati Italiani Squadre di Kendo 2018.

 

LE 8 SQUADRE QUALIFICATE SI IMPEGNANO OBBLIGATORIAMENTE A PARTECIPARE ALLA FASE FINALE DEI CAMPIONATI 2018 PENA L’ESCLUSIONE DAI CAMPIONATO A SQUADRE DELL’ANNO SUCCESSIVO.

Kendo CIK Campionati 2017

REGOLE RELATIVE ALLA QUALIFICA DEI COMPETITORI

E CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE

  1. Ogni competitore deve essere iscritto alla CIK e deve essere presentato dalla Società di appartenenza.
  2. Per poter prendere parte alle competizioni individuali è necessario avere nazionalità italiana, oppure straniera ma con residenza in Italia da almeno 5 anni (autocertificata), ed età superiore a 16 anni.
  3. Nella competizione a squadre, ogni società ha facoltà di iscrivere eventualmente un solo competitore di nazionalità non italiana.
  4. I competitori per la squadra devono essere scelti tra i nomi che figurano sulle liste ufficiali di iscrizione presentate e pubblicate sul sito www.kendo-cik.it. Il numero massimo di componenti per la squadra è 7, di cui 5 titolari e 2 riserve. Possono far parte di una squadra tutti i praticanti di kendo senza distinzione di sesso e di grado, aventi età superiore a 16 anni ed iscritti alla federazione da almeno 6 mesi, con la sola eccezione di cui al punto 3.
  5. Ciascun competitore può prendere parte sia alla competizione a squadre sia a quella individuale, fatto salvo il rispetto dei punti precedenti.
  6. Tutti i competitori dovranno presentare certificato medico ‘agonistico’ in corso di validità. In
    difetto verranno esclusi dalla competizione.
  7. I competitori minori di 18 anni dovranno essere in possesso di autorizzazione firmata da un genitore. In difetto verranno esclusi dalla competizione.

RICORSI

Eventuali ricorsi devono essere presentati al tavolo di giuria dello shiai-jo dove si è svolto l’incontro immediatamente dopo la fine dell’incontro stesso.

CONTROVERSIE

Per ogni controversia si fa riferimento al presente regolamento. Eventuali casi non previsti verranno valutati congiuntamente dal responsabile gara e dal responsabile arbitri dell’evento, che prenderanno una decisione comune incontestabile ed irrevocabile.

ORGANIGRAMMA

Responsabili Gare

MATTEO PETRI

Responsabili Arbitri

ARIALDO BOLOGNESI – PAOLO GROSSO

Arbitri

BOLOGNESI – CASTELLI – GROSSO – LANCINI – ZAGO
BRIVIO – MA – MENEGATTI – PAPACCIO – PIZZAMIGLIO – SCACHERI – SMURRA – VERRINA
BROCATO – CASAMASSIMA – MONACO – PIATTI – PUNGETTI – SERRA – TRASMONDI – TURNER

Responsabile Giudici di Gara

MATTEO PETRI

Giudici di Gara

FIORAMONTI – GOBBO – PETRI

Organizzazione e Logistica

CORTELEZZI – FIORAMONTI

 

Assistenza Medica e Ambulanza in loco